Quaresima di fraternità

Domenica 28 febbraio 2021

Tema "DONNE"

Intro

Le Nazioni Unite l’hanno definita la “pandemia-ombra”: è la piaga della violenza sulle donne per la quale papa Francesco ha chiesto di pregare in questo mese di febbraio.

Focus

La violenza sulle donne in Italia e nel Mondo

Solo in Italia, dal 2 marzo al 5 aprile 2020 sono state 2867 le donne che si sono rivolte ai centri antiviolenza, con un aumento del 74,5% rispetto allo stesso periodo del 2019. Il 28% di queste non si era mai rivolto prima ai servizi D.i.Re (Donne in rete contro la violenza): il 95% dei maltrattamenti subiti dalle donne italiane avviene in famiglia, rimarcano i centri antiviolenza. Ma la violenza contro le donne è aumentata in tutto il mondo.

Donne e lavoro

Anche sul fronte dell’occupazione le più danneggiate dalla crisi sono le donne. Nel mese di dicembre l’Istat certifica una flessione complessiva dei posti di lavoro dello 0,4% rispetto a novembre (in assoluto vuol dire 101 mila occupati in meno), ma rispetto al mese di novembre le donne occupate sono diminuite a dicembre di 99 mila unità, mentre tra gli uomini la flessione è di 2 mila posti di lavoro. Con il governo Draghi l’auspicio di investimenti nel capitale umano. Anche in questo servizio di TG2000 vengono presentate le difficoltà lavorative delle donne che la pandemia ha acuito.

Donne e pandemia

Leggi alcuni spunti in questo articolo della campagna, tratti dal rapporto dell’Onu sull’impatto della pandemia sulla condizione delle donne nei vari paesi. Anche la testata giornalistica online Il Bo Live dell'Università di Padova rivolge l'attenzione ai diritti di bambine e ragazze schiacciate dalle conseguenze della pandemia.


Verso la parità di genere

In questo articolo è analizzato lo stato dell'arte dell’Obiettivo 5 dell’Agenda 2030 ‘Parità di genere’ e vengono esaminate le politiche aziendali di Coopservice a favore della condizione femminile.


Donne nel sud del mondo

Una scheda sintetica riassume la discriminazione nei confronti delle donne soprattutto nel sud del mondo, sottolineando comunque la capacità “imprenditoriale” del genere femminile qualora venga posta in una situazione favorevole (microcredito).

Storie dal Campo

A Khan Younis, un sobborgo della sovra-popolata Striscia di Gaza, prigione a cielo aperto dalla quale nessuno può uscire a causa del blocco imposto da Israele, la biochimica Hanadi Al Masri ha avviato una piccola cooperativa agricola grazie alla quale sostiene la sua famiglia e promuove i diritti delle donne.

Dopo trent’anni in Italia, Pilar è tornata in Cile, dove nel 2019 ha avviato uno sportello a Malalhue nel Comune di Lanco nella Regione de Los Rio. Ecco come, grazie alla digitalizzazione, sta aiutando le comunità Mapuche a combattere il Covid che è servito a mettere in contatto le persone del posto, scarsamente digitalizzate, con le Istituzioni permettendo interventi per combattere il Covid.

Altre testimonianze in video

Gli alberi di Karité


Il Karitè in Africa è un albero di vita, eppure è in pericolo di estinzione: guarda come un gruppo di donne se ne prende cura nel villaggio di Singuivoussè, in Burkina Faso.

Matrimoni precoci


Nel 2020 quasi mezzo di milione di ragazze in più nel mondo potrebbero essere state costrette al matrimonio forzato per effetto delle conseguenze economiche della pandemia. Guarda l’appello di Save the Children anche per evitare centinaia di migliaia di gravidanze precoci, causa principale di morte per le ragazze tra i 15 e 19 anni nei paesi in via di sviluppo.

Il progetto Chicas Poderosas


Un reportage di SkyTg24 in Honduras racconta il progetto Chicas Poderosas e l'opera di NPH per sottrarre le donne alla violenza e renderle indipendenti

Proposte per le celebrazioni

Ecco alcune proposte per vivere insieme la celebrazione della Quaresima 2021

Domenica 28 febbraio

Cosa possiamo fare insieme

EMERGENZA PROFUGHI BALCANI

Ambito DONNE

Grazie a questo progetto sosterremo

le attività psico-sociali con le donne e i minori nel campo di Bihac

Come diocesi di Novara aderiamo alla campagna “Dacci oggi il nostro pane quotidiano” per aiutare le nostre comunità cristiane ad allargare lo sguardo sulle povertà di oggi e sul divario che la crisi pandemica ha reso ancora più ampio. La nostra Quaresima di Fraternità 2021 intende sostenere i progetti che la Caritas Ambrosiana promuove in favore dei migranti in Bosnia, sulla Rotta balcanica, dove quotidianamente si consumano tragedie di miseria e di abbandono. Non possiamo voltare il nostro sguardo altrove o soltanto rimanere a guardare: è tempo di prossimità, di solidarietà e di condivisione.


Progetto congiunto